testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Piu' di 600.000 gli italiani che hanno acquisito cittadinanza. Istat
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
30 luglio 2014 16:12
 
I cittadini italiani per acquisizione della cittadinanza sono 607.394. E per circa i due terzi sono di sesso femminile, con punte massime rilevate per la Polonia e la Romania, per alcuni paesi dell'America Latina e per le Filippine, contrariamente a quanto si evidenzia per il Nord-Africa dove sono prevalentemente gli uomini ad avere acquisito la cittadinanza italiana, in parte da attribuire alle naturalizzazioni di stranieri nati in Italia e in parte ai matrimoni con donne italiane. Lo rileva l'Istat, negli approfondimenti su nuclei familiari e acquisizioni di cittadinanza del 15° Censimento popolazione 2011. Il 47,8% dei naturalizzati proviene dal vecchio Continente, in particolare dai Paesi dell'Unione europea (28,1%) come la Francia (5,7%), la Romania (4,9%) e la Germania (2,6%) che totalizzano circa il 13% degli acquisiti, mentre l'Europa centro-orientale, con l'Albania (5%) e la Russia (2,9%) in testa, rappresenta il 16,2% del totale. Poco più di un quarto dei naturalizzati proviene dal nuovo continente, prevalentemente dall'America centro-meridionale (23,7%) dove l'Argentina e il Brasile costituiscono oltre il 10% del totale degli italiani per acquisizione. Il 16% degli acquisiti ha la cittadinanza precedente africana, il Marocco rappresenta la comunità più 'naturalizzata' con il 6,7% del totale. Soltanto il 7,5% degli asiatici ha ottenuto la cittadinanza italiana, in particolare gli indiani (1,3%), i filippini (0,9%) e i cinesi (0,7%).
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori