testata ADUC
Permesso soggiorno
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
20 marzo 2020 0:00
 
Buongiorno,
Vi scrivo in quanto recentemente con la mia fidanzata giapponese pensavamo alla convivenza.
Purtroppo, sul web si trovano molte risposte: alcune discordanti altre magari non aggiornate con la legislazione attuale.
Attualmente lei lavora come receptionist internazionale/traduttrice c/o una nota compagnia croceristica ma non appena terminerà il secondo contratto vorremmo iniziare la convivenza in Italia pertanto come potrei aiutarla a prendere il permesso di soggiorno per iniziare la convivenza?
Ovviamente una volta che si troverebbe in Italia cercherebbe lavoro nel suo settore e sicuramente fino a quando non troverebbe un impiego stabile possiamo dimostrare di avere adeguati mezzi economici per garantirci il sostentamento.
Eventualmente potreste gentilmente elencarci tutti i modi per farle ottenere il permesso di soggiorno anche senza aver trovato un impiego indicandoci la causale da riportare e gli organi di competenza a cui far riferimento?
Vi ringrazio anticipatamente per la consulenza e rimanendo a disposizione nel caso vi servissero maggiori dettagli colgo
l’occasione per porgerVi,
Distinti saluti
Edoardo, dalla provincia di GE

Risposta:
la questione non è piana quanto alla convivenza. A questo link trova una importante sentenza che può esservi di aiuto: https://immigrazione.aduc.it/articolo/convivenza+diritto+al+permesso+soggiorno+motivi_27167.php.
Ciò vuol dire che potrebbe esserci un diniego da impugnare in tribunale, con esiti però non certi.
L'unica ulteriore alternativa, visto che i decreti flussi per ingresso per motivi di lavoro autorizzano da anni di fatto quote prossime allo zero, è fare ingresso in Italia per motivi di studio (che consente lo svolgimento di attività lavorativa part time) per poi chiedere la conversione del permesso in motivi di lavoro, quando uscirà il decreto flussi oppure, alla fine di un percorso universitario, anche senza attendere il decreto flussi.
Da ultimo, qualora vi sposaste lei avrebbe evidentemente diritto al soggiorno.
ADUC Immigrazione - https://immigrazione.aduc.it/
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori