testata ADUC
Conto corrente per straniero in attesa di asilo
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
31 luglio 2020 0:00
 
Salve,
Scriviamo qui per la prima volta sperando di capirci qualcosa in più su questo tema.
Sto affiancando il mio ragazzo nel suo processo di legalizzazione che è cominciato un anno fa in Puglia (Bari). Lui ha nazionalità venezuelana e ha iniziato il suo percorso chiedendo asilo politico quindi compilando un modulo C3. A distanza di diversi mesi ha solo ottenuto un "permesso di soggiorno provvisorio" con scadenza di 6 mesi (scade ad agosto 2020) in attesa del colloquio con la commissione territoriale. Ci hanno detto che se entro agosto non riceve alcuna comunicazione questo permesso di protrae per altri 6 mesi. Da un mese e mezzo è stato assunto in un'azienda e non avendo tutti i documenti a lui necessari per aprire un conto corrente non può percepire lo stipendio tanto meno incassare l'assegno. Ora io vi chiedo:
come è possibile che la legge italiana permetta di poter lavorare a cittadini non ancora del tutto in regola se, sempre la legislazione italiana, non permette in nessun modo di percepire poi i soldi? (In contanti non si può per la tracciabilità; l'assegno non può incassarlo in quanto non ha un conto; non può aprire un conto perché non ha i documenti richiesti).
Secondo punto, c'è qualcosa che noi non abbiamo fatto o che potremmo fare per accelerare i tempi o comunque sollecitare l'"urgenza del caso" presso la questura? E infine è normale che l'azienda ci ha incaricati di consegnare presso la questura (ufficio immigrazione) il foglio che attesta l'assunzione e loro non l'hanno voluta accettare?
Rossana, dalla provincia di BA

Risposta:
l'apertura del conto corrente si risolve velocemente. Di seguito il link al comunicato di Banca d'Italia che ribadisce che anche chi ha un titolo di soggiorno provvisorio può aprire un conto: https://www.asgi.it/asilo-e-protezione-internazionale/abi-lapertura-di-un-conto-corrente-di-base-e-un-diritto-dei-richiedenti-asilo/.
Poste Italiane è stata fra i primi a comportarsi di conseguenza (https://www.asgi.it/discriminazioni/poste-italiane-s-p-a-comunica-a-tutte-le-filiali-lobbligo-di-aprire-conti-correnti-di-base-ai-richiedenti-asilo/), quindi valutate la sua offerta se non trovate altri istituti.
I tempi purtroppo sono decisamente lunghi, potete rappresentare eventuali urgenze, motivandole. L'azienda dovrebbe procedere autonomamente alle segnalazioni sui nuovi dipendenti. Al più, per eccesso di zelo, inviatela alla Questura con raccomandata con ricevuta di ritorno, conservandone una copia.
ADUC Immigrazione - https://immigrazione.aduc.it/
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori