testata ADUC
 U.E. - U.E. - Immigrazione. Corte Ue: Stato puo' sanzionare soggiorno irregolare
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
6 dicembre 2012 12:52
 
La direttiva europea sul rimpatrio degli immigranti irregolari 'non impedisce ad uno Stato membro di sanzionare il soggiorno irregolare con un'ammenda che puó, a determinate condizioni, essere sostituita con la pena dell'espulsione'. Lo afferma la sentenza pubblicata oggi dalla Corte di giustizia dell'Ue.
I giudici europei tuttavia, tengono a sottolineare che 'la direttiva Ue non ammette che uno Stato membro sanzioni il soggiorno irregolare con l'obbligo di permanenza domiciliare, nel caso in cui non possa essere garantito che la pena termini non appena sia possibili trasferire l'interessato fuori dallo Stato membro'.
I chiarimenti sull'applicazione della direttiva europea sono stati chiesti da un giudice del Tribunale di Rovigo che deve pronunciarsi sul caso di un venditore ambulante senza fissa dimora in Italia che dichiara di essere nato in Bangladesh, ed e' citato dinanzi al Tribunale di Rovigo per il reato di soggiorno irregolare. Spetta ora al giudice italiano pronunciarsi.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS