testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Firenze. Assistenza medica anche per immigrati clandestini
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
17 novembre 2007 0:00
 
Un poliambulatorio per gli immigrati e gli italiani senza fissa dimora in via del Leone 35, nell'ala nuova dell'Albergo Popolare a Firenze. E' il primo servizio in Toscana di questo tipo e il secondo in Italia dopo Milano, che offre un ambulatorio di medicina generale e di odontoiatria, formato da circa 100 medici e 20 odontoiatri volontari la cui opera permette quotidianamente di offrire servizi sanitari qualificati. Il nuovo poliambulatorio dell'associazione 'Niccolo' Stenone' e' stato presentato ieri dall'assessore all'accoglienza Lucia De Siervo, dal direttore sanitario Riccardo Poli, dal responsabile medici odontoiatri Edoardo Francioni, dal presidente dello Stenone Don Giovanni Martini e dal presidente della Caritas Alessandro Martini.

Il servizio, aperto dal lunedi' al venerdi' dalle 15 alle 19, sara' rivolto a cittadini italiani e agli immigrati con problemi di salute e che magari in un primo momento non sono iscritti al servizio sanitario nazionale. Questa offerta potenzia e rafforza l'offerta sanitaria garantita dal territorio. Alle prestazioni urgenti e alle cure essenziali verranno affiancate visite di medicina generale e ambulatorio odontoiatrico.

Il poliambulatorio verra' inaugurato lunedi' 19 novembre alle 17. Parteciperanno, tra gli altri, il Ministro delle politiche per la famiglia Rosy Bindi, gli assessori regionali Enrico Rossi e Gianni Salvadori, e l'assessore comunale alla Salute Graziano Cioni. Nei prossimi giorni verra' firmato un protocollo d'intesa tra l'associazione Stenone e l'azienda sanitaria di Firenze, che dara' l'opportunita' al poliambulatorio di far parte della rete dei servizi dell'azienda sanitaria dedicati a questi particolari pazienti, divenendo uno sportello 'amico' per le persone malate e fragili.
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori