testata ADUC
Permesso di soggiorno e documenti
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
1 febbraio 2020 0:00
 
La mia famiglia ha assunto una badante proveniente dalla Costa d'Avorio, regolarmente assunta da un anno e mezzo. La signora ha un permesso di soggiorno con scritto "richiesta asilo" che scade ogni 6 mesi. In comune ci hanno detto che con questo tipo di permesso non può fare la carta d'identità e di conseguenza nemmeno la tessera sanitaria. Idem per carta prepagata postale o assegni. Com'è possibile che possa avere il diritto di lavorare ma non avere altri diritti, come l'assistenza medica? Come posso fare per effettuare pagamenti tracciati dello stipendio? Grazie per l'attenzione
Rosanna, dalla provincia di FI

Risposta:
l'iscrizione anagrafica è stata inibita, ai richiedenti asilo, dal decreto Salvini del dicembre 2018. Nonostante ciò, diversi tribunali italiani - in attesa di una pronuncia della Corte costituzionale - hanno comunque ordinato ai comuni di procedere all'iscrizione anagrafica. La signora pertanto dovrebbe chiedere comunque formalmente al Comune l'iscrizione anagrafica e - in seguito al diniego, già preannunciato da quanto ci dice - impugnare in Tribunale. le sentenze favorevoli sono molte.
Per quanto riguarda la tessera sanitaria, i richiedenti asilo ne hanno diritto anche se non inscritti all'anagrafe, ne potrà quindi fare richiesta alla Asl competente per dimora.
Per quanto riguarda l'apertura di conto corrente, è possibile sulla base del solo possesso del permesso di soggiorno per richiesta di asilo. Lo ha chiarito una circolare dell'ABI e gli istituti bancari si sono adeguati (qui un esempio: http://inmigration.caritas.it/sites/default/files/2019-07/La-comunicazione.pdf)
ADUC Immigrazione - https://immigrazione.aduc.it/
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori