testata ADUC
Discriminazione razziale ingresso supermercato
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
20 settembre 2020 0:00
 
buongiorno
ieri, entrando in un supermercato, la titolare ha fermato un cliente e gli ha trattenuto il borsello, invitandolo a far spesa e poi glielo avrebbe reso. Colti di sorpresa noi e lui per primo. Siamo rimasti senza parole. intanto che questa persona per bene, veniva privata del suo borsello, gli altri clienti provvisti di borselli o borsette o zaini entravano indisturbati. Lui si è sentito discriminato e si chiedeva su quali basi lui si e altri no, se non forse perchè avesse il colore della pelle un po' scura, pur essendo italianissimo, lavoratore, sposato con italiana e padre di due bimbi. Vi chiedo, gentilmente, per info mia e delle persone che hanno assistito allo spettacolo indecente, se la proprietà del supermercato ha l'autorità di trattenere il borsello privato, con contenuti personali, nelle sue mani. Nell'eventualità possa accadere ancora: sia possa accadere a me o ad altri, che strumenti ha per evitare simili prevaricazioni? Grazie per la vs disponibilità
Lucia

Risposta:
trattenere il borsello... in nessun caso. La sicurezza privata potrebbe inibire l'accesso a persone che ritiene rappresentino un pericolo per il negozio, e chi ne è coinvolto potrebbe opporsi e chiamare le forze dell'ordine.
Se come lei ci dice l'unico elemento è stato il colore della pelle di chi ne è stato coinvolto, la vicenda va resa pubblica attraverso i media locali e con un esposto all'autorità di polizia per chiedere se nei fatti che racconta loro intravedono una qualche discriminazione razziale, e pretendere di conseguenza anche i danni.
Denunci poi con forza l'accaduto anche al responsabile del negozio e anche alla sede centrale della catena cui appartiene il supermercato in questione.
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori