testata ADUC
Clandestino in attesa di sanatoria
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
26 maggio 2006 0:00
 
Buongiorno! Mi chiamo Angelo e vi scrivo per risolvere un mio dubbio e per avere maggiori informazioni sulle dichiarazioni fatte dal ministro Ferrero. Conosco una persona che e' in Italia da 3 anni e non ha avuto la possibilita' di regolarizzare la propria posizione. Quando arrivo' nel nostro paese aveva un mese per trovare un lavoro e qualcuno che l'assumesse. Cosi' avendo avuto poco tempo e soprattutto non trovando subito un occupazione oggi secondo la legge italiana e' un clandestino. Vorrebbe ottenere un permesso di soggiorno, ma anche se e' una bravissima persona e lavora dalla mattina alla sera (in nero, e quindi non esiste per lo stato italiano) secondo le legge cio' non e' possibile, dovrebbe ritornare nel suo paese d'origine e da li' fare domanda o ricevere un invito da una famiglia. Oggi anche a seguito delle dichiarazioni del neo ministro Ferrero c'e' una speranza o meglio si intravede la possibilita' di avere un permesso di soggiorno anche essendo clandestini? E come? Spero di ricevere presto vostre notizie. GRAZIE.
Angelo

Risposta:
Ancora non si sa se ci sara' una sanatoria, ne' si sa quando o con che modalita'. tenga presente che la sanatoria non consente a qualunque clandestino di ottenere un permesso di soggiorno, ma solo a chi possiede i requisiti indicati. Tali requisiti solitamente riguardano l'aver lavorato a nero nei mesi presedenti alla sanatoria o l'essere entrati in Italia in un determinato periodo.
Aduc Immigrazione
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori