testata ADUC
Cittadinanza italiana. Cosa fare allo scadere dei termini
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
10 maggio 2006 0:00
 
A chi di competenza: Sono cittadina colombiana sposata con un italiano da 5 anni. da piu' di due anni avevo fatto richiesta della cittadinanza, ancora non ricevo notizie sull'operato anche se ci sono gia' stati fatti i controllo dalla questura. Come posso fare per accelerare la pratica, e se faccio una diffida al ministero devo aspettare il cambio di governo? Grazie per la gentile attenzione.
Claudia

Risposta:
Il termine entro il quale il procedimento deve concludersi e' di due anni, nel suo caso gia' trascorsi. L'art. 8 della legge 91/92, che fissa il termine di 730 giorni per la conclusione del procedimento dispone, per i coniugi di cittadini italiani, che trascorso questo termine l'istanza non puo' piu' essere rigettata. Potrebbe allora rivolgersi al suo Tribunale civile di residenza per chiedere l'accertamento giudiziale della cittadinanza italiana. Lei ha dunque due opzioni:
- attendere il decreto di accoglimento della sua istanza
- chiedere l'accertamento giudiziale al Tribunale competente
Aduc Immigrazione
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori