testata ADUC
Ancora problemi con l'ambasciata in Addis Ababa
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
12 agosto 2020 0:00
 
Salve,
grazie anzitutto per l'aiuto che mi avete dato fino ad ora. Finalmente giovedì 6 agosto l'ambasciata italiana in Addis Abeba ha celebrato il nostro matrimonio consolare (io, italiano, iscritto AIRE a Londra) e Bethelhem Yigezu Ashagrie (naz. Etiopica).
Ora abbiamo il viaggio di nozze: prima Turchia (partiamo mercoledì 12 agosto sera), poi in settembre in Italia per trovare i miei famigliari.
Giovedì 6 giugno mia moglie ha consegnato la domanda di visto per ricongiungimento famigliare: nella domanda abbiamo chiesto che la decorrenza del visto fosse il 1 settembre, ma a voce abbiamo detto che abbiamo intenzione di partire prima.
Anzitutto la responsabile dell'ufficio visti ci ha detto "la normativa Schengen vieta l'acquisto di biglietto aereo prima dell'ottenimento del visto": vi chiedo, è così? (noi siamo rimasti basiti!... certo se il visto non arriva in tempo il rischio è nostro, ma che sia "vietato" ci pare un fatto incomprensibile.
Oggi l'ufficio visti ci dice che la rete informatica europea shenghen ha problemi e che non possono procedere;
Ci dicono anche che "non ravvisano urgenza visto che nella domanda di visto abbiamo chiesto che il visto iniziasse il "1 settembre 2020": la cosa ci ha messo in ginocchio, ed ora non sappiamo se per mercoledì mattino avremo il visto in mano.
Sono a chiedervi aiuto a capire i seguenti:
1. è corretto presentare domanda di visto per ingresso dal 1 settembre 2020, pur chiedendo il rilascio del visto subito? (senza attendere il 1 settembre, intendo), oppure qui abbiamo sbagliato noi?
2. se non ci rilasciano il visto in tempo (mercoledì mattino) possiamo chiedere che ci ridiano il passaporto anche senza visto? (la mia compagna ha già il visto per la Turchia, e per non perdere l'aereo di mercoledi notte --- molto caro --- possiamo andare in Turchia in viaggio di nozze e chiedere all'ambasciata italiana in Tuchia il visto Schengen per mia moglie
3. Con mia moglie etiope, possiamo chiedere il visto Schengen in Turchia? (oppure, ahinoi, lo può chiedere *solo* in ambasciata in Etiopia?)
4. Ci sono dei tempi massimi che un consolato deve rispettare per dare risposta di accettazione o diniego del visto? se non ci sono quale è la prassi? (a noi l'ambasciata ha sempre parlato di max 2 giorni lavorativi: noi ne abbiamo aggiunto altri due per sicurezza)
grazie mille in anticipo per l'aiuto
cordialmente
Francesco, dalla provincia di VE

Risposta:
rispondiamo alle sue domande:
1. Se chiedete il rilascio di un visto che autorizzi l'ingresso dal 1 settembre, il relativo visto verrà rilasciato con validità da quella data, quindi non potrete utilizzarlo prima.
2. potete rinunciare alla domanda di visto, e quindi riprendervi il passaporto
3. sua moglie non può chiedere il visto all'ambasciata italiana in Turchia. Il visto può essere chiesto all'ambasciata italiana nel Paese di propria nazionalità o nel diverso Paese in cui si risiede. Non può esser chiesto, per quanto ne sappiamo, in un Paese in cui si sta facendo una vacanza. Sentite preventivamente l'ambasciata italiana in Turchia per sicurezza, ma temiamo che vi risponderanno come vi abbiamo anticipato.
4. A questo link trova i tempi di rilascio dei visti di ingresso: https://www.esteri.it/mae/it/servizi/stranieri/ingressosoggiornoinitalia/visto_ingresso/termini_rilascio_visti.html#:~:text=I%20termini%20per%20il%20rilascio,5%2C%20c.
ADUC Immigrazione - https://immigrazione.aduc.it/
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori