testata ADUC
Adozione maggiorenne
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
2 luglio 2019 0:00
 
Avrei intenzione di adottare un maggiore di cittadinanza albanese ma residente in Italia da anni, con carta di soggiorno a tempo indeterminato. Ci sono le condizioni di età, e il consenso della moglie e della madre (il padre è deceduto). Le figlie sono minori e quindi non rileva il loro consenso. Il dubbio che mi è sorto è questo: ho letto riguardo ad una maggiorenne albanese adottata nel 2007 da italiani, che con l'adozione avrebbe perduto immediatamente la cittadinanza albanese, e acquisito quella italiana però solo dopo 5 anni, come previsto dalla nostra legge. Quindi nel periodo intermedio sarebbe stata apolide. E' ancora così? Quali conseguenze deriverebbero all'adottato? Ha una partita IVA, vive stabilmente qui, le sue figlie studiano in Italia, insomma se dovesse perdere dei diritti sarebbe un disastro. Mi potete aiutare? Grazie.
Stefano, dalla provincia di MO

Risposta:
la questione va risolta con le autorità albanesi. Sinceramente ci sembra strano che chi venga adottato da maggiorenne perda la cittadinanza in modo automatico... le suggeriamo di recarsi in ambasciata e verificare. Ad ogni modo, il cittadino adottato ha diritto alla carta di soggiorno e, come ben detto, solo dopo cinque anni alla cittadinanza italiana, ciò presupponendo che l'adozione non interrompa il rapporto con il paese di origine. Ci pare molto strano quanto ci riferisce in merito alla reazione albanese...
ADUC Immigrazione - https://immigrazione.aduc.it/
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori