testata ADUC
L'adozione di un maggiorenne
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
1 dicembre 2017 0:00
 
Egregi Signori, mi chiamo xxx e scrivo di mio marito, cittadino italiano.
Sono un cittadino italiano e nato in Brasile. Sto trasmettendo a Londra, ora vivo in Gran Bretagna.
Lavoro in Microsoft e possibilmente ho un trasferimento in Italia.
Ho adottato una figlia adulta in Brasile (19 anni) e ho già tradotto e apostillato i documenti di adozione, il tutto secondo le linee guida che ho trovato sul sito web del consolato.
Cosa dovrei fare ora?
Avviso solo per AIR?
Devo assumere un avvocato in Italia per approvare l'adozione di mia figlia?
Per poter prendere la cittadinanza, deve vivere in Italia per 5 anni, ma può già trasferirsi in Italia, può studiare in questo periodo?
Che tipo di visto posso richiedere?
Ho urgentemente bisogno di risposte sul processo di adozione di un maggiorenne
Spero di tornare.
Grazie
Sheila, da Reading - Uk (EE)

Risposta:
dato che la procedura è complessa alcuni Tribunali chiedono la presenza di un avvocato; comunque la domanda può essere fatta personalmente in carta semplice.
L'adozione di un maggiorenne straniero consente l'ottenimento di un visto e successivo permesso di soggiorno, nonchè trascorsi 5 anni dalla trascrizione del decreto di adozione di presentare la domanda di cittadinanza italiana.
Troverà complete spiegazioni nel ns. sito:
https://immigrazione.aduc.it/articolo/adozione+maggiorenne_14129.php
Per motivi di studio, anche prima del decreto di adozione, crediamo che sua figlia possa trasferirsi già in Italia. Veda la documentazione sul sito:
https://www.portaleimmigrazione.it/ImmigrazioneNET/APR_PDS_Motivi
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori