portale aduc testata sostienici
pay-off
prima paginaprima pagina l'associazione canali di' la tua sos online
naviga
attivare javascript per navigare in questo sito!
cerca
 ITALIA - ITALIA - Viminale: viaggi vacanza meno burocratici per immigrati regolari
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
28 giugno 2007 0:00
 
Arriva l'estate, e si ripropone l'esigenza di agevolare i cittadini stranieri regolarmente soggiornanti che intendono lasciare il territorio nazionale e ricongioungersi alle famiglie d'origine nel periodo delle vacanze. Il ministero dell'Interno, attraverso il dipartimento della Pubblica Sicurezza, direzione Centrale dell'immigrazione e della Polizia delle Frontiere, ha emanato due Circolari per consentire a tutti gli immigrati che attendono il rinnovo del loro permesso di soggiorno di uscire dall'Italia con la ricevuta di Poste Italiane.
La prima Circolare, firmata il 16 giugno, stabilisce che i cittadini stranieri, regolarmente soggiornanti, possono partire temporaneamente dall'Italia e farvi regolare rientro anche se in possesso della sola ricevuta di Poste Italiane (che attesta l'avvenuta presentazione dell'istanza di rinnovo del permesso di soggiorno o della carta di soggiorno).
Bastera' esibire la ricevuta di Poste Italiane, il passaporto in corso di validita' o ad altro titolo di viaggio equipollente e il permesso di soggiorno o carta di soggiorno scaduto.
La Circolare ricorda, inoltre, che - come da Circolare Ministeriale del 7 dicembre 2006 - la ricevuta degli Uffici postali, all'atto dell'accettazione della pratica, ha la stessa validita' del cedolino che prima era rilasciato dalle Questure e consente allo straniero di godere degli stessi diritti connessi al possesso del titolo di soggiorno.
Infine la seconda Circolare - firmata il 27 giugno - riguarda i figli minori di 14 anni che sono iscritti sul permesso di soggiorno dei genitori. In presenza di una specifica richiesta, le Questure provvederanno a concedere al genitore straniero un permesso di soggiorno cartaceo, provvisorio, con validita' limitata a seconda delle esigenze prospettate, sul quale sara' iscritto il figlio minore, che permettera' cosi' anche alla prole minore di lasciare temporaneamente il territorio nazionale e farvi rientro.
Consulenza
Ufficio reclami
NOTIZIE IN EVIDENZA
28 giugno 2007 0:00
ITALIA - Viminale: viaggi vacanza meno burocratici per immigrati regolari
Donazioni
TEMI CALDI
16 aprile 2014 (6 post)
Immigrazione. Depenalizzazione del reato di immigrazione clandestina
10 aprile 2014 (1 post)
Dinieghi di visto di ingresso: le ambasciate italiane non possono agire arbitrariamente. Recente sentenza del Tar Lazio
5 marzo 2014 (1 post)
Censura Web. Aduc condannata per la parola ‘fantafinanza’ nel titolo di un forum aperto dai lettori. Campagna di autofinanziamento per proseguire in appello la battaglia a favore della libertà di espressione
1 marzo 2014 (1 post)
Adozione maggiorenni. La Convenzione Italia-Urss del 1979 e i recepimenti nei Paesi ex-Urss delle sentenze italiane (3). I rapporti con l’ordinamento civile
23 febbraio 2014 (1 post)
Matrimonio fra cittadini italiani ed extracomunitari. Cosa fare per vivere con il proprio coniuge
12 febbraio 2014 (2 post)
Subire il razzismo provoca un invecchiamento precoce? Studio
28 gennaio 2014 (1 post)
Anno giudiziario. Carceri, droghe, immigrati. Radicali replicano al Pg Maddalena
16 gennaio 2014 (1 post)
Immigrazione. Social card per gli stranieri comunitari ed extracomunitari con carta di soggiorno
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori