testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Immigrazione clandestina. Arrestato ambasciatore Costa d'Avorio
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
3 febbraio 2012 19:34
 
E' finito in manette in 14 gennaio scorso con l'accusa di aver cercato di far entrare illegalmente nel nostro territorio quattro cittadini africani che viaggiavano con lui nel volo proveniente da Casablanca. Un arresto eccellente, quello effettuato nell'area transito dell'aeroporto di Fiumicino ai danni di Ouattara Tamakolo, 46 anni, ambasciatore della Costa d'Avorio in Gabon. Violazione della legge sull'immigrazione clandestina e falso in documento valido per l'espatrio i reati ipotizzati. Il caso e' finito questa mattina all'attenzione del tribunale del riesame cui l'avvocato Andrea Palmiero, difensore del diplomatico, ha fatto ricorso per impugnare l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Civitavecchia. In base al capo di imputazione, Tamakolo avrebbe "illegalmente organizzato in trasporto in Italia o comunque compiuto atti diretti a procurare illegalmente l'ingresso in territorio italiana di quattro persone, accompagnandole nel volo, procurando loro i titoli di viaggio e fornendo i passaporti in realta' intestati ai propri familiari". Il tutto aggravato dall'aver utilizzato i servizi di trasporto internazionale e di essersi servito di documenti contraffatti. Una volta fermato e identificato, il diplomatico e' stato trovato in possesso di tre passaporti alterati in quanto riportanti un timbro in uscita apparentemente apposto il 12 ottobre 2011 dalla polizia di frontiera aerea di Parigi Orly".

 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori