portale aduc testata sostienici
pay-off
prima paginaprima pagina l'associazione canali di' la tua sos online
naviga
attivare javascript per navigare in questo sito!
cerca
 ITALIA - ITALIA - Immigrati e media. Notizie quasi esclusivamente per cronaca nera. Ricerca
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
28 maggio 2012 15:07
 
Su quotidiani e telegiornali gli immigrati occupano uno spazio marginale, nemmeno il 2% delle notizie, e sono solitamente citati per fatti legati alla cronaca nera dove conta soprattutto sottolineare nazionalita' e fede religiosa. Questi, in sintesi, alcuni dei risultati di una ricerca condotta dal Robert Schumann Centre for Advanced Studies dell'Istituto Universitario Europeo di Firenze nell'ambito del progetto Mediva (Media per la diversita' e l'integrazione dei migranti). L'indagine ha coinvolto i quotidiani La Nazione, La Repubblica, Il Sole 24Ore, Corriere della Sera e il Tg3. I risultati sono stati illustrati oggi nel corso di un convegno a Firenze da Anna Triandafyllidou e Iryna Ulasiuk del progetto Mediva, che hanno curato la ricerca per l'Italia in quanto lo studio e' stato condotto su piu' paesi europei.
Nella copertura delle notizie sugli immigrati, e' stato spiegato, in Italia 'i media spesso alimentano l'opposizione tra un positivo 'noi' e un negativo 'loro', e in generale le notizie relative all'immigrazione hanno risalto solo in concomitanza di un evento straordinario o che, appunto, 'fa notizia''. Sui media italiani, e' stato detto ancora, 'i migranti sono il piu' delle volte rappresentati come gruppo piuttosto che come singole persone, gruppi cui si attribuiscono caratteristiche minacciose o si associano problemi. Mancano invece spazi di approfondimento sulle realta' di provenienza, per capire meglio i problemi. E mancano criteri di selezione nelle redazioni di giornalisti legati alle nazionalita' immigrate'.
Secondo l'assessore toscano alla cultura Cristina Scaletti 'c'e' veramente ancora molto da fare vedendo questi risultati.
Le notizie sull'immigrazione nel nostro Paese sono ancora scarse e non sembrano lavorare per colmare la distanza con queste persone giunte qui da mille esperienze diverse: guerre, poverta', persecuzioni'. Per Scaletti, 'invece, e' fondamentale costruire un'informazione dettagliata su questi fenomeni perche' abbiamo il dovere di colmare le distanze su diritti insopprimibili; e contribuire alla costruzione di un processo di integrazione necessario e inarrestabile, da noi come in tutto il mondo'.
Consulenza
Ufficio reclami
NOTIZIE IN EVIDENZA
28 maggio 2012 15:07
ITALIA - Immigrati e media. Notizie quasi esclusivamente per cronaca nera. Ricerca
Donazioni
TEMI CALDI
24 luglio 2014 (1 post)
Immigrati clandestini e matrimonio. A San Marino si puo' fare
24 luglio 2014 (2 post)
Richiesta cittadinanza italiana alla Prefettura di Firenze: ci vogliono nove mesi per ottenere l'appuntamento per il deposito dell'istanza. E' legale?
16 luglio 2014 (4 post)
Corte d'Appello di Catanzaro: un altro caso di protezione internazionale ad un cittadino nigeriano
15 luglio 2014 (1 post)
Ritardo rilascio visto turistico
10 luglio 2014 (3 post)
Immigrazione e reato clandestinita'. Archiviati 16.000 fascicoli ad Agrigento
13 giugno 2014 (1 post)
Dinieghi di visto di ingresso: le ambasciate italiane non possono agire arbitrariamente. Recente sentenza del Tar Lazio
10 giugno 2014 (1 post)
Vacanze in Europa e all'estero per gli stranieri residenti in Italia
6 giugno 2014 (3 post)
Immigrazione. Negato il diritto di giocare a calcio ai minorenni figli di clandestini
29 maggio 2014 (2 post)
Rapporto annuale Istat
21 maggio 2014 (1 post)
La protezione internazionale sussidiaria e i suoi presupposti: provenienza dallo Stato di Plateau (Nigeria)
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori