testata ADUC
Unione civile con cittadino extracomunitario
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
15 aprile 2017 0:00
 
Problematica eventuale per unione civile fra un cittadino italiano attualmente disoccupato e un cittadino turco lavoratore al suo paese. Per procedere all'unione civile avevo intenzione di far venire il mio compagno con visto turistico e presentare domanda al comune di residenza con tutta la documentazione, una volta siglata l'unione civile presentare una domanda di permesso di soggiorno alla questura, ma mi chiedo possono negare il permesso di soggiorno al mio compagno (regolarmente lavoratore al suo paese) visto che io attualmente non lavoro da un anno e nel cud che presenterei se richiesto c'è soltanto un mese e mezzo di lavoro della mia ex azienda e il cud inps del sussidio di disoccupazione non per un totale entrami di massimo 4500 euro. Per campare in attesa di trovare un altro lavoro, sono regolarmente iscritto al centro per impiego, percepisco un aiuto dalla mia famiglia di origine (genitori) che vive altrove che si assesta sui 2500 euro ogni 3 mesi in media che sono versati in banca quindi tracciati e sono proprietario della casa dove abito. Possono non concedere il permesso di soggiorno e quindi espellere il mio compagno dopo l'unione civile?
distinti saluti
un cinquantenne molto preoccupato
Sergio, da Toffia (RI)

Risposta:
riteniamo non possano negarlo. Qui un approfondimento: http://immigrazione.aduc.it/articolo/permesso+soggiorno+extra+ue+nuove+unioni+civili_24486.php
ADUC Immigrazione - http://immigrazione.aduc.it/
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori