testata ADUC
Matrimonio con polacca divorziata in Italia
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
27 aprile 2012 0:00
 
Convivo da diversi anni con una ragazza polacca divorziata dal marito (polacco) in Italia, adesso vorremmo sposarci, ma l'impiegato comunale a richiesto anche il nulla osta della Polonia, ma per avere codesto documento l'impiegata del comune polacco ci ha richiesto copia originale della sentenza di divorzio tradotta in Polonia, e fino a qua tutto bene, ma il punto dolente e' che mi chiede anche l'art 39 e se non lo mando non mi da' il nullaosta, il mio avv. dice che l'art 39 viene richiesto solo se il matrimonio si dovesse svolgere in un paese diverso, da quello in cui è avvenuto il divorzio, ma io e la mia compagna ci vogliamo sposare in Italia. Cosa devo fare e se devo avere l'art 39 a chi mi devo rivolgere. Ma poi cos'è questo benedetto art 39. grazie anticipatamente e complimenti per il vs. sito
Francesco, da Santa Teresa Di Riva (ME)

Risposta:
si tratta del certificato di cui all'art 39 del Regolamento C) N. 2201/2003 relativo alla competenza, al riconoscimento e all'esecuzione delle decisioni in materia matrimoniale e in materia di responsabilità genitoriale. Nel suo caso serva all'autorita' polacca per riconoscere validita' al divorzio ottenuto in Italia.
ADUC Immigrazione - http://immigrazione.aduc.it/
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori